Tags

Related Posts

Share This

Hersh al baby Giro d’Italia. Sport e beneficenza per aiutare i “bambini-farfalla”

Una bici HERSH al centro del palco, al Casinò di Campione, ha impreziosito la presentazione ufficiale del giro Baby2013 Campione d’Italia – Roma,  una gara ciclistica per la solidarietà. Siamo alla seconda edizione di questa competizione, tenuta a battesimo lo scorso anno da due grandi dello sport: Anna Mey, campionessa mondiale di ultracycling nel 2011 e Giuseppe Cianti, innamorato delle dueruote, intenzionati a coniugare anche nel 2013 sport e beneficenza. Importante sottolineare che la manifestazione ha l’intento di sostenere l’associazione “La Debra”, da oltre 23 anni in prima fila nella ricerca sull’Epidermolisi Bollosa per aiutare i cosiddetti “bambini farfalla”. Singificativo il suo logo, con le lettere “e” e “b” colorate, disegnate come fossero le ali di una farfalla. Nel mondo i piccoli affetti da questa malattia sono circa mezzo milione, oltre mille solo in itala. Sono chiamati così perché la fragilità della loro pelle e delle mucose è pari alla delicatezza delle ali di un insetto così bello. Una semplice carezza rischia di ferirli e spesso il morbo  impedisce loro di vivere un’esistenza normale, di compiere gesti normali come camminare, mangiare, vestirsi e persino aprire gli occhi. L’obiettivo della ricerca è riuscire a regalare loro una vita felice, consentire a questi bambini di vivere, giocare ed essere abbracciati come tutti gli altri senza più essere costretti a lunghe e dolorose medicazioni quotidiane. Per info: www.debraitaliaonlus.org; info@debraitaliaonlus.org. E’ possibile anche destinare all’associazione il proprio 5×1000 scrivendo C.F. 93034970876 sulla dichiarazione dei redditi. I fondi serviranno a sostenere ricerche e terapie.  Il Baby Giro d’Italia 2013 partirà da Campione d’Italia nelle prime ore del 27 giugno per arrivare il successivo sabato, festa patronale dell’Urbe. Il traguardo sarà in piazza S. Pietro.