Tags

Related Posts

Share This

Bici su misura

 

E’ un po’ come farsi fare un vestito da un sarto. Solo che in questo caso c’è una magia
in più: un test ad hoc sputa fuori le misure esatte che dovrà avere la futura dueruote sulla base delle
caratteristiche antropometriche del ciclista. Bello no? E la magia si concretizza sul telaio, grazie agli artigiani
che lo realizzano personalizzato. Quello progettato per il singolo cliente può essere “in carbonio fasciato”:
due tubi vengono uniti con una fasciatura manuale, fatta appunto di fibre di carbonio. Tipo opposto,
il “monoscocca in carbonio”, creato attraverso l’utilizzo di uno stampo. In questo caso le taglie sono
limitate e non riescono a soddisfare tutte le corporature e le necessità. Ecco che allora si fanno strada gli
“adattamenti” più fantasiosi dell’attacco al manubrio e non solo. Un po’ come comprare un abito in un
grande magazzino e poi farlo accorciare, stringere o riadattare dal sarto di fiducia.